Nella notte
– forse annoiati ché nessuno li guarda –
si annodano i miei capelli.
Al mattino, quelli sopra la nuca
– i più tardi a svegliarsi –
sono ancora inestricabile groviglio.
La mia scarsa pazienza, incalzata dal fastidio
li strappa via con un colpo di spazzola troppo energico.
Ho la testa più leggera la mattina
e la faccia, che non ama la sua memoria a breve termine
non si riconosce, circondata com’è nello specchio
da tutto quel rigoglio di femminile risveglio.
Sei tu, le dico, fattene una ragione.
E butta via le vecchie foto, è meglio.

 

maschera-per-capelli-crespi-fai-da-te

Annunci